venerdì 30 maggio 2008

Via Almirante

Alemanno vuole dedicare una via di Roma a Giorgio Almirante?
Eccolo accontentato:


Per l'immagine si ringrazia Lefteca

10 commenti:

lefteca ha detto...

Mmmmm la fonte dell'immagine??

lefteca ha detto...

ehm volevo farti presente che su Kilombo il link non va

Carlo ha detto...

Bella fa' il paio con la mia targa

Gnappo ha detto...

a quando una via a hitler?

lefteca ha detto...

Hai messo il link al tuo commento e non quello generale.

Sei proprio sbadato :)

Cmq ti ho linkato anch'io.

Ciao

AKUL87 ha detto...

Oggi proprio non è giornata.... rimedio subito....

cicci ha detto...

Fate silenzio, per cortesia, tutti quanti. A meno che non siate dei tiranni quali sono stati i vostri amichetti Stalin, mao, fidel, tito ecc. ecc., che non hanno mai preso in considerazione la volontà del popolo, vi faccio presente che il POPOLO ITALIANO ha manifestato la sua volontà di mettervi a tacere estromettendovi da tutte le istituzioni deputate al governo del nostro paese.
Preciso che io non faccio parte di coloro che hanno consentito al "nano" (come lo chiamate voi) di vincere le elezioni ma essendo, comunque, una persona che rispetta i principi informatori dello Stato di Diritto ho accettato il volere della mia gente (e quando parlo della mia gente intendo riferirmi a chi é nato in Italia e la cui ascndenza é Italiana almeno da cinque generazioni).
Per cortesia, invece di inquinare la rete con i vostri insulsi blog, andate a fare qualcosa di vermanete utile e costruttivo per la società.

AKUL87 ha detto...

Che centra questo con Via Almirante??
Comunque ti ho risposto nei post successivi..

Anonimo ha detto...

Il commento di "Cicci" mi sembra veramente inopportuno e neanche tanto intelligente. Non c'è mica via Stalin, in giro! Almeno, spero. Il governo ci rappresenta tutti, certo, è il gioco della democrazia; ma intitolare una via ad un personaggio così discutibile mi sembra improponibile.
Gatta Susanna
(ildiariodisusanna.blogspot.com)

Anonimo ha detto...

per cicci
Allora: innanzitutto "zitti tutti" lo dici a tua sorella, poi a me risulta che quando qualcuno vince le elezioni non vuol dire che gli altri debbano tacere, i casi in cui avviene questo si parla di dittatura, non di democrazia. Infine la storia delle cinque generazioni fa venire i brividi (perchè proprio 5 poi?), ragioni da vera nazista, e da vera Almirante.Spero che tu non sia giovane, altrimenti questo paese è condannato.