domenica 13 aprile 2008

Ho scelto



Alla fine ho ceduto.... Lo so, sono settimane che prego a tutti di votare la Sinistra Arcobaleno, che inveisco contro quello che chiamavo (e chiamo tuttora) Veltrusconi, che critico punto per punto tutto il programma del PD. Ma alla fine non ce l'ho fatta proprio. Credevo di essermi ormai abituato alle dichiarazioni deliranti di Berlusconi, e invece il vecchio San Silvio è riuscito anche stavolta a convincermi a votare contro di lui. Non posso essere complice della salita al potere di chi definisce Vittorio Mangano un eroe, o di chi parla ancora di fucili per ottenere la seccessione. Ho deciso con gran sofferenza di dare il mio voto ad Antonio Di Pietro, persona dal quale mi differenziano molte cose, ma sulla cui moralità credo di poter ancora contare.
Se qualcuno reputa questo un tradimento chiedo umilmente scusa, ma ho seguito solamente quello che mi diceva la coscienza. Da persona profondamente di sinistra questi ultimi giorni sono stati dal punto di vista mentale veramente difficili, e mi riproponevo sempre la solita domanda: fare il testardo o bloccare il male assoluto? Ho scelto al seconda opzione, ma ho rispetto per chi ha scelto al prima. È triste il modo in cui siamo costretti a votare nell'Italia d'oggi: persone che la pensano in modo quasi uguale si trovano a votare partiti diversi, ci scopriamo uguali ma differenti. Compagni, dobbiamo lavorare insieme per costruire una nuova sinistra , perchè in questo paese c'è tanto bisogno di sinistra. Ma per farlo, ho ritenuto prima necessario bloccare il male assoluto. Non dobbiamo mollare, MAI!
Caro Walter,, anche se indirettamente, alla fine hai avuto anche il mio voto. Ma lasciami almeno dirti un' ultima cosa: W IL COMUNISMO E LA LIBERTÀ!

3 commenti:

Gnappo ha detto...

Bella prince.. alla fine ho fatto lo stesso identico ragionamento tuo...

Giuseppe Gallo ha detto...

Grazie di cuore.

E' un ragionamento responsabile. Abbiamo bisogno di questi voti.

rigitans ha detto...

alla fine..anche tu sei caduto nella trappola !quella di veltrusconi, a convincere gli italiani a votare veltroni contro la mafia e berlusconi, e votare berlsconi contro la sinistra marxista e giustizialista. poi faranno l'inciucione, e il bipartitismo, con la qualità che vediamo...e addio democrazia. alla fine è proprio vero che avremo la democrazia che ci meritiamo, se invece di votare il partito che piu ci rappresenta, il programma piu omogeneo alle nostre idee, votiamo unpo dei due colossi per paura dell altro, peccato che entrambi non vogliono combattersi, fanno finta.