domenica 12 ottobre 2008

Fascisti che vanno... fascisti che vengono...

Ricordate queste dichiarazioni di Abbiati?

«Io non ho vergogna a manifestare la mia fede politica. Del fascismo condivido ideali come la Patria e i valori della religione cattolica.Del fascismo rifiuto le leggi razziali, l’alleanza con Hitler e l’ingresso in guerra, ma mi piace la capacità che aveva di assicurare l’ordine, garantendo la sicurezza dei cittadini».

Ecco gli amici di Abbiati in gita turistica a Sofia, accompagnati da alcuni amici bulgari:


Puro MADE IN ITALY d'esportazione...



Aprendo i giornali di oggi però si possono leggere anche un'altre notizie:

Da La Stampa:
"Ha perso la vita in un incidente d’auto Joerg Haider, rifondatore dell’estrema destra austriaca della quale era tornato leader di recente. Haider, 58 anni, all’alba stava guidando la sua auto ufficiale nella parte sud di Klagenfurt, capitale del Land della Carinzia di cui era governatore, allorchè ha compiuto un’improvvisa sterzata andando a cozzare contro un altro veicolo; quindi ne ha perso il controllo ed è uscito violentemente dalla carreggiata, dopo essersi ribaltato diverse volte."


Da L'Unità:
"Tra le bandiere rosse e quelle verdi con il 'Sole che ride', tra le bandiere della pace e gli striscioni che fanno il verso alle politiche devastanti del governo Berlusconi, ci sono militanti e simpatizzanti arrivati a Roma da tutta Italia. Cantano, ballano, marciano per dire che «sono contro la distruzione della scuola pubblica, contro un modello di lavoro che inneggia al precariato, contro la politica fatta a misura e a piacimento del premier». E sono a favore invece di un'opposizione di sinistra radicale e soprattutto unita."

FINALMENTE QUALCHE BUONA NOTIZIA...

5 commenti:

la giustiziera della notte ha detto...

Grazie per la visita nel mio blog... inserisco il tuo link tra i blog amici!

il Russo ha detto...

Era ora che arrivassero buone notizie!

Gnappo ha detto...

le facce degli ultras(tronzi) denotano intelligenza!!!

SCHIAVI O LIBERI? ha detto...

Si..è vero...finalmente buone notizie. Io ero anche a Roma.
un saluto.

Pino Amoruso ha detto...

Ciao, mio malgrado qualcosa mi costringe a promuovere una iniziativa contro la Riforma Gelmini che mira a distruggere la scuola pubblica ed a creare migliaia di disoccupati. Troverete da me i link per sottoscrivere una petizione e per inviare una mail al Presidente della Repubblica...

Continuiamo a far "RETE"... Aiutatemi a diffondere il messaggio!!!

A presto ;)