domenica 23 novembre 2008

Morire di scuola


(ANSA) - ROMA, 22 NOV - Un cedimento strutturale - non il vento o il maltempo - sarebbe la causa del crollo del soffitto del liceo a Rivoli (Torino). E' l'ipotesi che arriva dai vigili del fuoco, mentre sono in corso accertamenti. Secondo il Codacons il 75% degli istituti scolastici e' a rischio.'Da anni denunciamo lo stato di fatiscenza delle scuole italiane - afferma il presidente Carlo Rienzi - senza ottenere alcun intervento delle istituzioni'.Il Codacons chiede una revisione di tutti gli istituti.

Eggià. Buongiorno Italia. Quando si tagliano i soldi per il bene pubblico, quando si fa finta di non vedere, quando si antepongono gli interessi privati al'interesse collettivo.... ecco quello che succede!!
Non bastavano i morti sul lavoro. Ecco una nuova tipologia di "morti bianche" tutta italiana (io comunque preferisco sempre chiamarle con il loro vero nome, ossia OMICIDI COLPOSI).
Per queste tragedie dov'è la famigerata "tolleranza zero" dei Silvio boys??
In Italia si muore sul lavoro, si muore sulla scuola, si muore nel mar Mediterraneo...
L'avidità, l'egoismo e l'amore per il Dio Denaro sono le uniche cose che non muoiono mai.

E in tutto qusto l'"opposizione" piddina che fa??
(Da repubblica.it)
Veltroni sottolinea l'importanza dell'"ascoltare". A suo giudizio, la possibilità che "gli uomini politici ascoltino le opinioni di persone che hanno competenze in campi importanti della vita pubblica del Paese è un fatto positivo. Ne abbiamo tratto molte buone ragioni per continuare lungo la scelta di innovazione programmatica e di profilo di un grande partito riformista, di massa e moderno", che dev'essere "capace di dare risposte a una società in profondo cambiamento e in una crisi drammatica nella quale sono racchiuse molte opportunità".

Mmm...queste parole l'ho già sentite qualche mese fa... verso aprile... ricordate tutti com'è finita vero??

E il cavalier piduista Berlusconi?

"
Credo che ieri il crollo della scuola di Torino sia stata una drammatica fatalità'"

BASTAAAAAAAAAAAA!!!!!

8 commenti:

SCHIAVI O LIBERI? ha detto...

Si ricordano i morti il tempo necessario per eseguire le eventuali celebrazioni.

SCHIAVI E SERVI ha detto...

Il fato da una parte e l’ascolto dall’altra sono le solite frasi di circostanza per coprire le responsabilità della nostra casta politica. E intanto si muore e si soffre.

progvolution ha detto...

Siamo un paese dove nessuna sbaglia mai, dove non esistono problemi ma solo emergenze contingenti.
Le autorità italiane sono abituate a fare le facce contrite ai funerali, a sbandierare indignazione e commozione a comando per poi continuare, come sempre, a ignorare a imbastire un discorso sul bene comune che non sia strumentale all'interesse elettorale
Sussurri obliqui

Susanna ha detto...

Fatalità una sega.

progvolution ha detto...

Sussurri obliqui ti assegna il premio Dardos. Complimenti!
Sussurri obliqui

Daniele Catanzaro ha detto...

Ciao, ho un nuovo blog che si intitola "Saltasultreno - Pari diritti. Pari libertà." Ti volevo chiedere se eventualmente saresti interessato a scambiare i link in modo che sia io che tu possiamo mettere il link del blog tra i preferiti. Fammi sapere, a presto. http://saltasultreno.blogspot.com/

enrico.latalpa ha detto...

PUBBLICO E PRIVATO
Perché una struttura pubblica può esercitare la sua attività senza requisiti di legge (vedi certificato di staticità e altro) e una privata no?
Per aprire un negozio devi essere a norma su tutto.

Anonimo ha detto...

Si, probabilmente lo e